10 meme di Harry Potter che riassumono perfettamente la rivalità tra Silente e Voldemort

Che Film Vedere?
 

Il film più recente della Animali fantastici franchising, I segreti di Silente , ha aperto la porta al passato di Albus Silente in un modo che il Harry Potter serie non potrebbe mai. Ha mostrato al pubblico la preparazione alla battaglia più famosa di Silente e come Silente è diventato il personaggio complesso che è. In molti modi, il conflitto del professore con Grindelwald era tutto ciò di cui aveva bisogno per prepararsi alla sua futura rivalità con il Signore Oscuro, Voldemort.





I fan accaniti sanno che mentre Harry era il Prescelto, Silente era la vera mente dietro la sconfitta di Voldemort. La rivalità è stata una complessa battaglia di ingegno tra i due maghi più potenti di tutti i tempi, ma può ancora essere riassunta semplicemente da alcuni bei meme.






È stato sciocco venire qui stasera, Tom

Soprattutto, Voldemort era risentito per la sua educazione Babbana. Aveva sempre saputo di essere in qualche modo migliore dei bambini 'normali' con cui era cresciuto all'orfanotrofio, e sapere che era un mago era tutto ciò di cui aveva bisogno per consolidare quell'idea.



Per questo motivo, il nome di suo padre Babbano, che già vedeva come dolorosamente comune, doveva scomparire. Il nome 'Voldemort' divenne il suo modo di esercitare la paura e il controllo sul mondo magico, ma Silente non avrebbe permesso che funzionasse su di lui. Chiamare Voldemort 'Tom' era un modo semplice con cui Silente gli diceva che non aveva paura.

data di uscita della sesta edizione di dungeons and dragons

Silente e Voldemort avevano più cose in comune di quanto pensassero

Harry ha sempre temuto di essere troppo simile a Voldemort. Venivano da ambienti simili, ma la chiave è che Harry non ha mai usato la sua triste infanzia per giustificare il ferire gli altri, né ha sviluppato una sete di controllo o potere. Alla fine, è stato Silente ad avere più cose in comune con il Signore Oscuro.






Come Voldemort, che può essere riassunto in Harry Potter per il suo desiderio di potere, Silente una volta desiderava governare sui Babbani. Era in costante ascesa al potere quando si rese conto che la conseguenza di tali aspirazioni era la perdita dell'amore. Silente odiava il fatto di aver capito Voldemort, ma alla fine è stato per questo che è stato in grado di aiutare Harry a sconfiggerlo.



Voldemort non aveva limiti

Quando Silente iniziò a guadagnare potere in gioventù, imparò rapidamente che non era disposto a fare i sacrifici necessari. Il sentiero oscuro su cui si trovava poteva solo portare a più morti, quindi scelse una via migliore ed evitò la tentazione del potere ad ogni turno.






Lo stesso non si può dire di Voldemort. Di volta in volta, il Signore Oscuro ha dimostrato che non si sarebbe fermato davanti a nulla per ottenere il potere, che sentiva gli fosse dovuto. Se doveva irrompere nella tomba del suo rivale e rubare una bacchetta dalla mano del cadavere, così sia.



Voldemort ha sempre trovato un modo

Nonostante le innumerevoli protezioni che Silente aveva promesso avrebbero tenuto Hogwarts al sicuro, Voldemort trovava sempre un modo per entrare. Anno dopo anno, si infiltrò nel castello in un modo o nell'altro, spesso usando uno dei tanti Harry Potter Insegnanti di Difesa contro le Arti Oscure .

Ciò ha portato molti fan a chiedersi quanto spesso Silente abbia permesso ai piani di Voldemort di svolgersi, soprattutto perché sembrava sempre capire l'importanza del destino nel mondo della magia. Forse, Voldemort stava inconsapevolmente facendo il gioco di Silente.

quanto di rick and morty è improvvisato

Silente conosceva meglio Voldemort

Dal momento che Silente era arrivato così vicino a seguire lo stesso percorso di Voldemort quando era giovane, era equipaggiato in modo unico per comprendere il Signore Oscuro. Per questo motivo, Silente aveva spesso bocconcini di saggezza da trasmettere a Harry che avrebbero aiutato il Prescelto a capire e ad assicurarsi che non seguisse un percorso simile.

Il vecchio professore sapeva che Voldemort teneva a distanza tutti i suoi seguaci e non aveva mai sviluppato relazioni emotive durature. Voldemort lo vedeva come un punto di forza, ma il suo rivale sapeva che questo era esattamente ciò che avrebbe portato alla sua caduta.

Silente potrebbe superarli tutti

Fin dal primo anno di Harry a Hogwarts, è diventato chiaro che Silente era quello che chiamava tutti i colpi. Aveva stabilito una sicurezza così efficace intorno alla Pietra Filosofale che non c'era modo che Voldemort potesse mai metterci le mani sopra. Tuttavia, Harry ha preso la situazione su di sé per proteggerlo.

Questo non vuol dire che gli sforzi di Harry siano stati vani. Silente sapeva che Harry era la risposta per distruggere Voldemort, e ci ha visto dentro Pietra filosofale che il ragazzo non si sarebbe fermato davanti a nulla per fare ciò che era giusto. Da quell'anno in poi, Silente iniziò a costruire il suo piano per abbattere definitivamente il suo malvagio rivale.

Star Wars le guerre dei cloni torneranno mai

Insegnare a Voldemort deve essere stato un incubo

Silente è un eccellente esempio di come un grande potere richieda una grande responsabilità. È nato un mago talentuoso e intelligente che sapeva di poter ottenere tutto ciò che voleva. Per un certo periodo, il suo obiettivo era il potere. Ma, nel corso degli anni, queste aspirazioni si sono trasformate in insegnamento.

Naturalmente, questo non finì per essere un lavoro tranquillo come istruire giovani magici. Il lavoro di Silente a Hogwarts è il modo in cui alla fine ha incontrato Voldemort e, anni dopo, Harry. Insegnare a potenti maghi con importanti destini non è stata un'impresa facile, e gli anni di insegnamento del futuro del mondo magico, incluso lo stesso Voldemort, hanno avuto il loro pedaggio.

I segreti di Silente

Dal momento in cui Silente ha incontrato Tom Riddle, era preoccupato che ci fosse di più nel ragazzo di quanto sembri. Il sé più giovane di Voldemort ha involontariamente rivelato le sue tendenze violente al professore della scuola nella sua eccitazione nell'apprendere che era eccezionale, e non è mai stato in grado di trattenerlo.

Quindi, mentre gli altri insegnanti, in particolare il preside Dippet, credevano che Tom fosse un bambino talentuoso e affascinante, Silente lo sapeva bene. Quando la Camera dei Segreti è stata aperta, Silente aveva pochi dubbi su chi fosse stato. Certo, nessuno gli avrebbe creduto, così iniziò la rivalità.

film della serie la ragazza con il tatuaggio del drago

La battaglia del ministro per la politica magica

Quando si trattava di prendere il potere da solo, Voldemort non poteva competere con Silente. Il Signore Oscuro potrebbe aver creduto di elaborare il potere che Silente non ha fatto, ma ha comunque evitato uno scontro faccia a faccia quando possibile. Quindi, invece di combattere alla vecchia maniera, Voldemort contava sui suoi Horcrux Harry Potter , e si dedicò alla politica per occuparsi di Silente.

Le naturali rivalità e ambizioni all'interno del Ministero della Magia erano tutto ciò di cui Voldemort aveva bisogno per impedire a Silente di avere tutto il potere che poteva avere. Il Ministero era dotato di alleati naturali per la causa del Mangiamorte, come Dolores Umbridge, e riuscì quasi a togliersi di mezzo Silente.

Silente è il vincitore

Nonostante gli sforzi di Voldemort per creare Horcrux e raggiungere l'immortalità, morì in età relativamente giovane per un mago. Credeva con tutto il cuore di aver raggiunto il suo obiettivo il più possibile, ma per molti versi, le sue stesse azioni furono proprio ciò che costò la vittoria a Voldemort. Harry Potter .

Silente, che aveva anche cercato un metodo per prolungare la sua vita in gioventù, capì che la paura della morte era il modo perfetto per assicurarsela. I Doni della Morte erano stati una pericolosa ricerca per innumerevoli maghi, che avrebbero dovuto invece concentrarsi sui propri cari. Alla fine questa comprensione è il motivo per cui Silente ha vissuto una lunga vita e Voldemort no.

IL PROSSIMO: 10 meme di Harry Potter che riassumono perfettamente la famiglia Dursley