10 thriller da guardare se ami The Game di David Fincher

Che Film Vedere?
 

Il gioco potrebbe essere solo il thriller più sottovalutato di David Fincher, e questo la dice lunga dato che il regista è stato al timone di diversi film straordinari che hanno avuto prestazioni inferiori al botteghino. Il film del 1997 avrebbe dovuto essere un successo, visto che vede come protagonista Michael Douglas all'apice del suo potere, ha un colpo di scena incredibile, e stava uscendo dalla scia del primo enorme successo di Fincher, Sette .





IMPARENTATO:I 5 migliori (e 5 peggiori) thriller degli anni '80






Anche se Il gioco inizialmente non ebbe successo, da allora ha trovato un pubblico e negli anni successivi ha guadagnato un seguito di culto. Ed essendo uno dei thriller più non convenzionali usciti negli anni '90, lascia gli spettatori a supplicare che ne vogliano di più.



Club di combattimento (1999)

Sebbene il film sia stato un'enorme bomba al botteghino al momento del rilascio, con orde di recensioni negative, Club di combattimento da allora è diventato il miglior film di David Fincher, nella top 10 della lista dei 250 di IMDb, e oggetto di molte teorie dei fan.

Club di combattimento è ora radicato nella cultura pop, grazie alla sua trama nichilista, alla figura a brandelli di Brad Pitt e a quelle prime due regole del Fight Club che tutti continuano a infrangere. E come Il gioco , presenta uno dei colpi di scena più soddisfacenti della storia del cinema.






Ricordo (2000)

Il primo lungometraggio di Christopher Nolan, Ricordo è enormemente diverso dai film di Nolan che conosciamo oggi. Non ha composizioni straordinariamente potenti, non esiste un concetto elevato di viaggio nel tempo o nello spazio e la fotocamera rimane abbastanza stabile.



Il risultato è un thriller misterioso molto radicato nella realtà in cui un uomo con demenza rintraccia l'assassino di sua moglie e ha ispirato un sacco di meme.






d&d 5e la regina dei corvi

La conversazione (1974)

Francis Ford Coppola si stava sviluppando La conversazione per anni, ancor prima di iniziare a lavorarci Il Padrino , originariamente progettato come un film horror in piena regola.



RELAZIONATO: 10 thriller psicologici sottovalutati che devi vedere per credere

Ma dopo che Coppola ha detto allo studio che avrebbe solo realizzato Il Padrino Parte II se fosse riuscito a farlo per primo, si sarebbe evoluto in un film thriller, e come Michael Douglas Il gioco , La conversazione segue Gene Hackman che vaga da un posto all'altro, cercando di capire cosa sta succedendo.

Fargo (1996)

Fargo segue Marge Gunderson di Frances McDormand mentre cerca di andare a fondo delle continue bugie di un venditore di automobili .

Il film è uno dei film preferiti di Martin Scorsese degli anni '90, ma se questo non è abbastanza come riconoscimento, è stato anche elogiato all'infinito per aver caratterizzato una delle scene più memorabili in un film dei fratelli Coen, in cui un assassino si sbarazza di un corpo spingendolo attraverso una cippatrice.

Sette (1995)

Se I giochi il finale sbalorditivo ha lasciato un'impressione sugli spettatori, Sette , essendo la prima di molte collaborazioni tra David Fincher e Brad Pitt , presenta una delle scene finali del film più inquietanti.

Con John Doe, uno dei serial killer più sadici mai visti in un film thriller, Sette è un grande film dall'inizio, ma la fine è ciò che rende il film un classico, proprio come Il gioco.

Il talento di Mr. Ripley (1999)

Il talentuoso signor Ripley è basato sull'omonimo romanzo del 1955, in cui un uomo tenta di rubare l'identità del suo migliore amico.

Ci sono stati diversi romanzi su Thomas Ripley, con molti adattati in film, ma IL Talentuoso signor Ripley è un thriller entusiasmante, ha alcune delle immagini più sbalorditive essendo ambientato in Italia, e presenta una delle migliori interpretazioni di Matt Damon di tutti i tempi.

Cabina telefonica (2002)

In un altro film in cui il protagonista si trova nel bel mezzo di un problema e deve pensare fuori dagli schemi per risolverlo, Colin Farrell risponde a un telefono pubblico e trascorre l'intero film cercando di decifrare chi è il chiamante, il tutto cercando per non essere assassinato.

È un film thriller fantastico e sottovalutato diretto da Joel Schumacher, anche se il finale è stato fastidiosamente rivelato nel poster, che è solo una delle volte in cui il marketing ha rovinato fastidiosamente il film.

Sala del panico (2002)

Essendo un altro film di David Fincher, Sala antipanico è molto più un film sui popcorn rispetto a qualsiasi altro suo film, poiché il film è abbastanza semplice senza misteri o teorie del complotto che possono essere inventate da esso.

CORRELATO: Non sei mai stato davvero qui e altri 9 fantastici thriller cerebrali da guardare

Anche se Il gioco è simile a film come Club di combattimento E Sette nella sua narrazione e nella sua trama, è molto più una faccenda leggera di quei film. E Sala antipanico è un'entusiasmante opzione di sinistra per i fan che non hanno la capacità di attenzione per i suoi temi nichilisti più comuni e i lunghi tempi di esecuzione.

Triangolo (2009)

Facilmente uno dei film più sottovalutati e trascurati del 21° secolo, Triangle è una produzione australiana che trova Jess che cerca di scoprire i segreti di un transatlantico abbandonato.

Il film percorre il confine tra thriller e horror, e sebbene le paure siano deboli, il mistero è dove Triangolo brilla davvero. E come Il gioco , il film presenta alcune sorprese strabilianti con un risultato assolutamente scioccante.

Istinto di base (1992)

Con Michael Douglas che interpreta un altro fantastico ruolo in Il gioco , il film non è stato il suo primo rodeo quando si tratta di film thriller.

Anche se Istinto primitivo è ricordato solo per quella scena, il thriller erotico è in realtà uno dei film più avvincenti dei primi anni '90 e ha dato il via al decennio di incredibile successo di Douglas, rendendolo la star di riferimento per apparentemente ogni film thriller uscito.

IL PROSSIMO: 10 dei migliori thriller degli ultimi 5 anni