Ogni franchising Fox Disney sta pianificando il riavvio

Che Film Vedere?
 

Disney ha annunciato l'intenzione di riavviare almeno cinque franchise Fox. Questa iniziativa di riavvio deriva dall'acquisizione da parte della Disney della 21st Century Fox a marzo, nonché dalla decisione della House of Mouse di riorganizzarsi dopo aver visto grosse perdite finanziarie nel loro terzo trimestre fiscale, in parte a causa dei film Fox poco performanti usciti dopo la fusione.





Poco dopo la conclusione dell'accordo Disney-Fox, l'aspirante finale X-Men film, Fenice Oscura , uscito nelle sale e completamente fallito al botteghino, sia a livello nazionale che globale. Ha provocato una perdita significativa per la Disney, che è stata esacerbata dalle uscite per Tolkien E Stuber , entrambi con prestazioni inferiori agli standard Disney.






Relazionato: Ecco tutto ciò che Disney ora possiede da Fox (e cosa significa)



E così, per evitare che si verifichino ulteriori flop, la Disney ha in programma di immergersi in profondità nella biblioteca di Fox e vedere cosa possono sfruttare per ricominciare da capo sul grande schermo, il che significa che sono in arrivo altri riavvii. Ecco cosa sappiamo dei franchise Fox che Disney intende riavviare, comprese le rispettive direzioni che ogni film potrebbe prendere.

A casa da solo

Disney ancoraggio il A casa da solo il franchise come uno dei riavvii Fox pianificati è un'enorme scommessa, in gran parte grazie alla popolarità dei primi due film, entrambi interpretati da Macaulay Culkin. Tutto è iniziato con gli anni '90 A casa da solo . Il film segue Kevin McAllister, un ragazzino che è stato accidentalmente lasciato indietro mentre il resto della sua famiglia è andato a Parigi per Natale. Non solo Kevin era da solo, ma ha dovuto superare in astuzia due stupidi invasori domestici che stavano cercando di entrare in casa sua.






Il primo A casa da solo il film è stato un successo, portando a un secondo film interpretato anche da Culkin, del 1992 A casa da solo: perso a New York. Tre sequel non interpretati da Culkin hanno completato il franchise: A casa da solo 3 (1997), A casa da solo 4: riprendersi la casa (2002), e A casa da solo: la rapina in vacanza (2012). A casa da solo 3 è stato l'ultimo film della serie ad avere un'ampia uscita nelle sale, mentre il quarto e il quinto episodio hanno debuttato come film per la TV. Nonostante il successo dei film guidati da Culkin, gli ultimi tre A casa da solo le voci non sono riuscite a ottenere alcuna popolarità sostanziale o grande considerazione da parte del pubblico.



Nonostante Culkin e il co-protagonista Joe Pesci riferendosi sfacciatamente al loro A casa da solo ruoli per una serie di recenti annunci di Google Home , è improbabile che loro o altre star del franchising tornino per il riavvio. In base a come A casa da solo è considerato oggi, questo riavvio della Disney sarà senza dubbio osservato da vicino mentre i fan esaminano il casting, la regia e le decisioni sulla storia mentre si sviluppa.






Più economico a dozzine

Un'altra scelta Disney per il loro piano di riavvio del franchise Fox è il fronteggiato da Steve Martin Più economico a dozzine (2003) e il suo seguito, Più economico a dozzine 2 (2005). È interessante notare che il primo film è in realtà un remake dell'omonimo film del 1950 con attori famosi dell'epoca Clifton Webb e Myrna Loy, sebbene sia il film del 2003 che è più noto oggi.



Il primo Più economico a dozzine il film ha seguito la famiglia Baker, guidata dai genitori Tom (Martin) e Kate (Bonnie Hunt). Loro e i loro 11 figli si sono trasferiti in una nuova città dopo che Tom ha ottenuto un nuovo lavoro. Le cose sono diventate sempre più frenetiche quando Kate, una scrittrice, è andata a fare un tour del libro. Tom è stato lasciato a prendersi cura dei loro figli, dai 6 ai 18 anni (escluso il maggiore, che aveva già poco più di 20 anni). Il sequel ha alzato la posta introducendo un'altra grande famiglia, i Murtagh. I Baker si sono ritrovati bloccati in un gioco per alzare di un livello i Murtagh mentre entrambe le famiglie erano in vacanza.

È altamente improbabile che qualcuno provenga dall'originale Più economico a dozzine il cast sarebbe tornato per il riavvio della Disney. Tuttavia, la Disney potrebbe facilmente mettere insieme un cast e una troupe promettenti per il riavvio considerando che sono noti per titoli più adatti alle famiglie. Detto questo, la Disney non ha effettivamente dichiarato quali siano i loro piani specifici per Più economico a dozzine riavviare.

Notte al Museo

IL Notte al Museo i film sono basati sull'omonimo libro per bambini del 1993, di Milan Trenc. Ben Stiller è stato il volto del franchise sin dal primo film, Notte al Museo , presentato per la prima volta nel 2006. Stiller ha interpretato Larry Daley, una guardia di sicurezza notturna del Museo di storia naturale che scopre che i reperti prendono vita quando il sole tramonta. La commedia per famiglie ha avuto abbastanza successo da generare due sequel: Notte al Museo: Battaglia dello Smithsonian (2009) e Una notte al museo: il segreto della tomba (2014). Oltre a Stiller, i membri regolari del cast del franchise includevano Robin Williams, Owen Wilson, Steve Coogan, Ricky Gervais, Dick Van Dyke e Mickey Rooney.

Non ci sono stati annunci su dove la Disney avrebbe portato il film Notte al Museo storia successiva, ma è sicuramente un ottimo candidato per un'altra avventura per famiglie. Non è inoltre chiaro se qualche precedente membro del cast (escluso Williams, che purtroppo è morto nel 2014) sarebbe tornato nel franchise. Tuttavia, proprio come con altri riavvii della Fox che la Disney sta pianificando di fare, un cameo non sarebbe fuori dalle carte.

Diario di una schiappa

IL Diario di una schiappa franchise è basato sulla popolare serie di libri per bambini con lo stesso nome, di Jeff Kinney. Ci sono tre film nel franchise, tutti usciti in rapida successione: Diario di una schiappa (2010), Diario di una schiappa: le regole di Rodrick (2011), e Diario di una schiappa: Dog Days (2012).

Il franchise è interpretato da Zachary Gordon ( Ribelli di Guerre Stellari ) nei panni del ragazzo schifoso titolare Greg Heffley, un ragazzino che stava passando dalla scuola elementare a quella media e cercava di trovare un modo per sopravvivere a tutte le nuove regole e alle complicate gerarchie sociali. IL Wimpy Kid i sequel sono andati più in profondità nel mondo di Greg. Il secondo film, Regole Rodrick , ha seguito i maldestri tentativi dei genitori di Greg di legarlo a suo fratello maggiore, Rodrick. Il terzo film, Giorni da cane , ha esaminato tutto ciò che è andato per lo più storto (e occasionalmente giusto) durante le vacanze estive di Greg.

Ad oggi, Kinney ha scritto ben sedici Wimpy Kid romanzi quindi c'è molto materiale disponibile per la Disney da estrarre da quando iniziano a sviluppare un riavvio. Detto questo, non è chiaro quale percorso prenderà lo studio con il riavvio: se scelgono di ricominciare da capo o semplicemente di continuare da dove Fox aveva interrotto.

Pianeta delle scimmie

La Disney ha in programma di più Pianeta delle scimmie film . Basato sul romanzo di fantascienza del 1963 Il pianeta delle scimmie, il primo Pianeta delle scimmie il film ha debuttato nel 1968 e interpretato da Charlton Heston, Kim Hunter e Roddy McDowall. Il film ha generato quattro sequel e uno show televisivo di breve durata, con il franchise apparentemente giunto al termine nel 1974. Pianeta delle scimmie il remake - del regista Tim Burton e interpretato da Mark Wahlberg e Helena Bonham Carter - è arrivato nel 2001, ma non è riuscito a produrre altri film.

L'alba del pianeta delle scimmie . ha lanciato la trilogia riavviata di Fox nel 2011, con Andy Serkis che utilizzava il mo-cap per interpretare la scimmia titolare Caesar. Ha raccolto due sequel, l'ultimo dei quali uscito nel 2017. E ora, la Disney sta cercando di portare la serie ancora oltre. Sebbene abbiano lasciato cadere nel dimenticatoio la maggior parte dei progetti di Fox, sembra che stiano mantenendo la parola data per aggiungerne altri Pianeta delle scimmie rate al franchising . Ogni nuovo ciclo di adattamento di Pianeta delle scimmie ha apportato modifiche agli elementi fondamentali della storia. Con questo in mente, la Disney potrebbe inventare una nuova storia di origine per spiegare come le scimmie siano diventate la specie dominante sugli umani in futuro.

X-Men e Fantastici Quattro

La serie X-Men è uno dei più grandi franchise sotto la cintura di Fox. A partire dagli anni 2000 X-Men e apparentemente concludendo con il 2019 Fenice Oscura , anche se ci sono ancora New Mutants in arrivo, Fox's X-Men il franchise ha attraversato due interi decenni e più di una dozzina di film, la maggior parte dei quali ha avuto successo finanziario. Ma ora che i diritti sugli X-Men sono tornati con i Marvel Studios, i mutanti verranno presto riavviati all'interno del Marvel Cinematic Universe. Logicamente, non ci sarà alcun collegamento con il franchise precedente, con la sola eccezione forse di Deadpool.

Insieme agli X-Men ci sono i Fantastici Quattro, una squadra che verrà riavviata anche nell'MCU. Tuttavia, mentre la serie X-Men ha visto la sua giusta quota di puntate acclamate dalla critica, non c'è un film dei Fantastici Quattro che non sia stato deriso dalla critica al momento del rilascio. Quindi ha senso che i Marvel Studios vogliano concentrarsi sul portare la prima famiglia della Marvel sul grande schermo prima di iniziare a lavorare sugli X-Men.

Avanti: Ogni film della Fox che la Disney sta ancora per pubblicare