Kratos di God Of War 2018 ha salvato il franchise di Sony dall'irrilevanza

Che Film Vedere?
 

Il soft reboot per Dio della guerra nel 2018 ha annunciato una nuova era per il franchise esclusivo PlayStation di lunga data, e la sua reinvenzione più importante è stata un nuovo Kratos, che ha salvato Dio della guerra dall'incombente irrilevanza. Kratos, come la serie in generale, era diventato stantio nel tempo Ascensione rilasciato. Sebbene nuove funzionalità siano apparse in ogni gioco, Dio della guerra non era riuscito a maturare adeguatamente. Nel 2018, un cambio di scenario e una revisione del personaggio di Kratos hanno portato la serie a nuovi livelli, salvandola dal diventare una reliquia dell'era PS2 e PS3.





Compresi i due giochi PlayStation Portable, Catene dell'olimpo E Fantasma di Sparta , IL Dio della guerra la serie aveva sei giochi con il gioco distruttivo di Kratos attraverso un'antica Grecia mitologica. Con la vendetta di Kratos sugli olimpionici completamente completata entro la fine del Dio della guerra III , non c'erano indizi convincenti rimasti, che lo rendessero necessario Ascensione essere un prequel. Le voci della console principale in particolare sono ancora ottimi giochi hack-and-slash, ma nonostante i tragici retroscena e le trame mitologiche, Kratos è rimasto un personaggio piuttosto piatto.






Correlati: Perché i morti di God Of War continuano a crescere



La rabbia duratura di Kratos è stata sufficiente per portare i giochi per sei voci, ma la serie era chiaramente in fase di stallo nel momento in cui Ascensione rilasciato nel 2013. Dio della guerra possedeva un certo marchio di maschilismo che è cresciuto fuori moda. I primi Ingranaggi di guerra i giochi sono tagliati dalla stessa stoffa, con violenza gratuita e un sacco di imprecazioni per gentile concessione dei protagonisti maschi eccezionalmente muscolosi. Accanto a ogni orribile omicidio che Kratos commette, Dio della guerra aveva la reputazione di includere un minigioco sessuale in ogni voce prima di Ascensione , sempre con più donne in topless. La serie non ha evitato la sua prepotente mascolinità, e c'è sicuramente spazio per una discussione su come questo comportamento si rifletta sul passato traumatico di Kratos, ma è difficile immaginare che contenuti simili possano incontrare tutt'altro che scomoda confusione in un gioco più recente.

Kratos è diventato un personaggio molto migliore in God Of War del 2018

Kratos non è mai stato un cattivo personaggio di per sé, era solo abbastanza unidimensionale. La recitazione vocale è perfetta per entrambe le versioni di Kratos, ma quella più recente ha molte più sfumature di personalità. Durante la saga greca, praticamente tutto ciò che Kratos faceva era gridare e uccidere. La storia è certamente personale, ma il giocatore non ha l'opportunità di vedere lo sviluppo di Kratos, dal momento che è sempre singolarmente occupato a esigere la sua vendetta. Dio della guerra La transizione di alla mitologia norrena nel 2018 ha reinventato la serie e ha portato con sé un Kratos più avvincente. Deluso dalla divinità, Kratos vuole allevare silenziosamente suo figlio per evitare lo stesso destino violento. Lasciando indietro la Grecia e gli altri olimpionici, gli ultimi Dio della guerra costringe Kratos ad affrontare il trauma che era poco più di una corrente emotiva sotterranea nei primi sei giochi.






L'intero gioco è stato rinnovato da cima a fondo, ma un nuovo e dinamico Kratos è la sua componente più importante. Il viaggio di Kratos dalla mitologia greca a quella norrena è letteralmente un allontanamento dall'ambientazione dei vecchi giochi, ma anche un'opportunità simbolica per esplorare un nuovo territorio narrativo. 2018 Dio della guerra ha comunque guadagnato una valutazione per adulti per sangue e sangue, violenza intensa e linguaggio forte, ma non ci sono nudità o temi sessuali nell'intero gioco. Kratos è più vecchio, più saggio e molto più equilibrato. La serie nel suo insieme ha preso una svolta simile verso una narrazione più matura, incentrata sul secondo tentativo di paternità di Kratos e sulle conseguenze non realizzate del suo passato. Dio della guerra avrebbe potuto svanire con grazia dai riflettori come un prodotto del suo tempo, ma l'ultima puntata si è abilmente imperniata sull'utilizzo di Kratos come veicolo per un'esperienza ponderata e guidata dalla narrativa.



Avanti: God Of War: come Kratos Killing Magni ha rotto la mitologia di Ragnarok