Harry Potter: perché i film hanno cambiato la morte di Peter Pettigrew

Che Film Vedere?
 

La morte di Peter Pettigrew nel Harry Potter e i doni della morte, parte 1 era diverso dal libro; ecco perché il settimo film ha cambiato la scena da J.K. Il romanzo di Rowling. Doni della morte, parte 1 copre circa i due terzi del materiale del romanzo finale, iniziando con l'uscita di Harry da Privet Drive e terminando con la morte di Dobby l'elfo domestico in seguito a una fuga ravvicinata dalla prigionia a Malfoy Manor. Poco prima della morte di Dobby, tuttavia, un altro personaggio importante è uscito definitivamente dalla storia: Peter Pettigrew, alias Codaliscia.





Sia nel libro che nel film, la preparazione alla morte di Minus è la stessa: Harry, Ron e alcuni altri alleati sono rimasti intrappolati nella cantina di Malfoy quando Harry decide di usare il frammento rimanente di uno specchio magico (dato a Harry dal suo defunto padrino, Sirius Black) a chiedere aiuto. L'aiuto è arrivato sotto forma di Dobby, che ha aiutato la banda a elaborare un piano per fuggire dalla cantina e salvare Hermione, che era stata torturata da Bellatrix Lestrange.






Relazionato: I film di Harry Potter hanno sprecato la morte di Dobby



Le differenze tra libro e film arrivano dopo che Dobby fa un baccano che fa sì che Lestrange mandi Minus in cantina per controllare i prigionieri. Nel film, la morte di Pettigrew è in gran parte interpretata come sollievo comico quando Pettigrew entra nella cantina e viene colpito da un incantesimo da Dobby alle spalle, borbottando un sommesso ow mentre cade a faccia in giù. Rende quasi ambiguo il fatto che Minus muoia o meno, tranne per il fatto che il personaggio non appare mai nei film dopo la caduta. Nel libro, Minus va a soffocare Harry ma esita - cosa che la mano incantata (datagli da Voldemort in Harry Potter e il Calice di Fuoco ) — interpreta come debolezza. La mano incantata si rivolse quindi a Minus e lo strangolò a morte. La morte del libro di Pettigrew è stata ritenuta troppo spaventosa per i giovani spettatori, portando alla versione vista nel settimo Harry Potter film.

Mentre i produttori cinematografici potrebbero aver cercato di proteggere gli spettatori più giovani, hanno reso un disservizio all'arco narrativo di Harry e Codaliscia. Il momento era pronto Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, quando Harry ha scelto di impedire a Sirius Black di uccidere Minus e permettergli di vivere. Ciò ha anche permesso a Minus di scappare e tornare da Voldemort. Nel libro Doni della Morte , Harry ricordò a Minus il debito di vita che doveva a Harry, causando l'esitazione. La mano magica, essendo stata creata da Voldemort, potrebbe anche aver riconosciuto che avere un servitore in debito con il peggior nemico di Voldemort era pericoloso, e quindi ha eliminato la minaccia, salvando ironicamente la vita di Harry nel processo.






Anche a parte la violenza di questa morte che potrebbe spaventare i giovani spettatori, i realizzatori potrebbero aver sentito di chiedere troppo al pubblico per ricordare la misericordia mostrata da Harry a Minus nel terzo film. Potrebbero anche aver avuto paura di alienare quei membri del pubblico che non avevano letto i libri, anche se si vedevano anche i film La pietà di Harry per Minus . Alterando la morte di Pettigrew in Harry Potter e i doni della morte, parte 1 , i cineasti hanno minimizzato J.K. L'attenzione ai dettagli della Rowling nella sua scrittura mostrata da questa svolta degli eventi e ha anche perso l'opportunità di mostrare come la capacità di Harry di fare la cosa giusta abbia dato i suoi frutti più tardi nella vita.



Successivo: Harry Potter ha già preso in giro la sua perfetta idea di spin-off