The Matrix 4: Come Neo ritorna in Resurrections

Che Film Vedere?
 

Avvertimento! Spoiler avanti per Matrix: Resurrezioni





Il ritorno di Neo Matrix: Resurrezioni è stato oggetto di molte attese, soprattutto per il fatto che sembra ridurre il peso del suo sacrificio alla fine del Rivoluzioni . Matrix: Resurrezioni si apre con Redpills Bugs (Jessica Henwick) e Sequoia (Toby Onwumere) che si trovano nel bel mezzo di uno scontro tra gli Agenti e una versione modificata di Trinity. Alla fine, questi eventi portano Bugs a incontrare una versione alternativa di Morpheus (Yahya Abdul-Mateen II), che è in grado di liberarsi dalla sua programmazione modale.






Nell'ultima versione della realtà simulata della matrice, Neo si chiama Thomas Anderson, uno sviluppatore di giochi di livello mondiale, noto per aver creato una trilogia di videogiochi nota come La matrice . Lavorare per un'azienda chiamata Deus Machina , Thomas e il suo socio in affari (Jonathan Groff), discutono dello sviluppo di un nuovo sequel/riavvio del gioco, La matrice 4 , immergendo la narrazione in un territorio meta, consapevole di sé. Sebbene le azioni di Thomas siano controllate e influenzate dai suoi gestori e dal suo terapista (Neil Patrick Harris), che lo tengono sottomesso tramite pillole blu da prescrizione, è ossessionato dai ricordi del passato, facendogli dubitare della veridicità della sua realtà immediata.



CORRELATO: Come Matrix Resurrections evita il problema della nostalgia del sequel di fantascienza

A meta 'strada Resurrezioni , dopo che Thomas è stato scollegato dalla matrice da Morpheus e Bugs, The Analyst, che succede anche al terapeuta di Neo, spiega come lui e Trinity sono tornati. Dopo il sacrificio di Neo e la morte di Trinity in Rivoluzioni , l'Analista è stato coinvolto una volta che la matrice è stata ricaricata. Sulla base della sua comprensione della psiche umana, l'Analista ha deciso di riportarli indietro entrambi tramite l'intervento della macchina. Sebbene il processo abbia richiesto una grande quantità di tempo e risorse, l'Analista si è reso conto che, come individui, Neo e Trinity avevano un valore minimo. Tuttavia, insieme, la loro presenza è stata la chiave per stabilizzare una versione di successo di Matrix, in cui speranza e disperazione, paura e desiderio andavano mano nella mano.






L'Analista spiega anche che ogni volta che Neo e Trinity si univano in qualsiasi versione di una simulazione, il risultato era pericoloso per le Macchine, poiché avrebbe portato a interruzioni e instabilità. Trovando una soluzione alternativa, l'Analista ha imparato un modo per tenerli entrambi vicini l'uno all'altro, sopprimendo i loro veri ricordi abbastanza da manipolare le loro azioni. A causa delle modifiche alla macchina che sono andate avanti per anni e dell'eventuale attivazione del codice sorgente, Neo è invecchiato solo di vent'anni nonostante ne siano passati più di sessant'anni. Oltre a questo, le Macchine hanno anche trovato un modo per alterare il loop DSI (Digital Self Image) di Neo, il che significa che il modo in cui appariva agli altri era molto diverso da come appariva realmente, rendendo difficile per i redpills rintracciarlo.



A causa del fatto che i suoi ricordi sono repressi, Neo canalizza questi eventi della vita reale attraverso lo sbocco dell'arte, creando inconsapevolmente uno strato secondario di simulacri all'interno della matrice attraverso i suoi videogiochi. Ironico com'è, La matrice i videogiochi sono filmati reali di La matrice trilogia , un commento al fatto che i videogiochi sono ormai praticamente indistinguibili dalla realtà, offuscando i confini tra carne e codice. Mentre la verità era a portata di mano di Neo per tutti questi anni, il rumore e le bugie alimentate forzatamente della matrice hanno tenuto lui e Trinity sotto una pausa ipnotica, in cui desideravano qualcosa di più mentre temevano di perdere ciò che già avevano. Questa oscillazione tra speranza e disperazione, che è l'essenza stessa dell'esistenza, ha aiutato le Macchine a raccogliere più potere dagli umani mantenendo i loro stabilizzatori centrali, Neo e Trinity, in un ciclo di sofferenza. La resurrezione dell'amore reciproco di Neo e Trinity è il fulcro di Matrix: Resurrezioni , che, in definitiva, è una storia di fede, reciprocità e libertà.






IL PROSSIMO: Teoria di Matrix 4: perché il merovingio sembra più vecchio, ma Morfeo è più giovane