Spider-Man 3: quale ruolo di Gwen Stacy stava preparando per il sequel

Che Film Vedere?
 

Tra i tanti personaggi che Sam Raimi ha introdotto in Spider-Man 3 c'era Gwen Stacy, che sarebbe potuta tornare per il sequel. Diamo un'occhiata.





Spider-Man 3 includeva un secondo interesse amoroso per Peter Parker: Gwen Stacy, anche se la sua presenza non era stata nemmeno presa in giro prima - quindi, stava preparando qualcosa per il sequel? La storia di Spider-Man sul grande schermo ha avuto un po 'di tutto, ma ha avuto un buon inizio nel 2002 con Sam Raimi Uomo Ragno , con Tobey Maguire nei panni di Peter Parker e Willem Dafoe nei panni di Norman Osborn / Green Goblin. Due anni dopo, un sequel - intitolato semplicemente Spider-Man 2 - è stato rilasciato, mettendo la versione di Raimi del web-slinger in cima grazie alla sua combinazione di azione, dramma e quanto sia fedele ai fumetti.






Continua a scorrere per continuare a leggere Fare clic sul pulsante in basso per avviare questo articolo in una visualizzazione rapida.

Purtroppo, questo successo non è durato a lungo e Spider-Man 3 non è stato ben accolto. Spider-Man 3 ha commesso alcuni grossi errori, soprattutto avendo troppi cattivi e pochissima trama, e ha finito per porre fine a quello di Raimi Uomo Ragno saga, che avrebbe potuto estendersi a cinque film. Tra cattivi e personaggi neutrali, Spider-Man 3 ha introdotto troppi volti nuovi, come Eddie Brock (Topher Grace), Flint Marko / Sandman (Thomas Haden Church) e Gwen Stacy (Bryce Dallas Howard). Quest'ultimo è molto noto a chi ha familiarità con il Uomo Ragno fumetti, ma poiché i film di Raimi avevano Mary Jane Watson come interesse amoroso di Peter, non sembrava esserci posto per lei - fino a Spider-Man 3 è accaduto.



Correlati: Perché Sam Raimi non voleva usare Venom in Spider-Man 3

Gwen Stacy è stata inclusa in Spider-Man 3 su richiesta dei produttori, che volevano aggiungere un interesse amoroso rivale e riempire un altro tipo di ragazza che Raimi aveva già creato nella trilogia. Tuttavia, Spider-Man 3 non ha dato abbastanza tempo per lo sviluppo del personaggio di Gwen (e degli altri), anche se inizialmente era stata pianificata per avere un ruolo leggermente più grande. Gwen avrebbe dovuto essere quella intrappolata nel taxi nella lotta culminante, non Mary Jane, che sarebbe stata quella che avrebbe persuaso Harry ad aiutare Peter. Questo avrebbe lasciato il posto al ritorno di Gwen in Spider-Man 4 , come riferito è arrivata alle prime bozze del sequel.






Il ruolo di Gwen in Spider-Man 3 finì per essere quello della donna usata per rendere geloso l'interesse amoroso dell'eroe e quindi innescare conflitti nella sua vita personale. Gwen se ne rese conto durante la famigerata scena del jazz club e si scusò con Mary Jane prima di andarsene, e fece un'ultima apparizione al funerale di Harry. Dato che Raimi's Uomo Ragno i film parlavano di Mary Jane come cotta e partner sentimentale di Peter, il ruolo di Gwen nella saga probabilmente non sarebbe durato a lungo. La morte di Gwen avrebbe potuto essere inclusa Spider-Man 4 , tanto più che doveva accadere in Spider-Man 2 , innescando un diverso tipo di conflitto all'interno di Peter e influenzando anche il suo ruolo di Spider-Man, così come il suo rapporto con Mary Jane (di nuovo).



Considerando quanto sia importante il suo ruolo nel Uomo Ragno fumetti, Gwen Stacy aveva un grande potenziale, e se fosse stata avvicinata in modo diverso nei film di Raimi, avrebbe potuto avere un vero futuro. La mancanza di trama e l'eccessiva saturazione dei personaggi in Spider-Man 3 ha finito per influenzare i personaggi in molti modi, ma almeno la popolarità di Gwen è cresciuta dopo di essa e gli è stata data una seconda possibilità in Marc Webb The Amazing Spider-Man film.