Il padre: spiegazione del finale e del significato reale

Che Film Vedere?
 

Il padre La scena finale di presenta più colpi di scena di quanto ci si potrebbe aspettare da un veicolo di Anthony Hopkins orientato alla demenza, lasciando al pubblico alcune domande alla sua conclusione. Il film è stato il debutto alla regia di Florian Zeller ed è apparso improvvisamente sul radar della maggior parte degli spettatori quando Hopkins ha sconvolto Chadwick Boseman come miglior attore al termine della cerimonia degli Oscar del 2021. Polemiche a parte, quella di Zeller Il padre presenta una performance di punta della carriera di Hopkins, così come una sceneggiatura sapientemente tracciata da Zeller, la cui regia fornisce al film una prospettiva che connota l'opera sconcertante di M.C. Escher. Ma la storia del film decorato del 2020 inizia nel 2012 con la prima di Il padre .





Zeller ha scritto la commedia Il padre (nel suo nativo francese), che gli è valso un ampio successo di critica nella comunità teatrale a partire dal 2012. Aveva scritto Il padre ruolo principale di Anthony specificamente per Anthony Hopkins di Hannibal Lecter, credendo che fosse il ' più grande attore vivente ' (attraverso Scadenza ) . La figlia di Anthony, Anne (Olivia Colman), sta cercando di trovare una soluzione di assistenza a lungo termine per il suo genitore testardo, ma spesso confuso. Il padre è raccontato soggettivamente dal punto di vista di Anthony, colpito dalla sua demenza, facendo sembrare che alcuni fatti cambino nel corso della narrazione, sia per il pubblico che per Anthony. Tali frustrazioni culminano in Il padre la scena finale.






CORRELATO: Ogni film horror di Anthony Hopkins classificato dal peggiore al migliore



Cosa succede nella scena finale del padre?

Entro il Il padre , L'appartamento di Anthony ha raggiunto la fine delle sue numerose iterazioni ed è diventato una struttura di residenza assistita, dove è assistito dalla sua infermiera Catherine (Olivia Williams) e dal suo assistente Bill (Mark Gatiss). Il padre ha attori che interpretano più personaggi come rappresentazione tematica della demenza; questi custodi sono volti che Anthony ha già visto, avendo percepito sua figlia e suo genero ciascuno come somigliante a Catherine e Bill in un punto o nell'altro. A Il padre Alla fine di Anthony, è chiaro che la presa di Anthony sulla realtà è scivolata al punto in cui non può più raccogliere lo sforzo nemmeno per tentare di analizzare quali dei suoi ricordi sono reali e quali sono i compositi disgiunti delle sue esperienze.

In una scena emotivamente straziante che costituisce il culmine del film, Anthony ricorda sua madre a Catherine e improvvisamente desidera tornare a casa mentre le lacrime lo travolgono. Confida a Catherine che sente di essere ' perdendo tutte le foglie ' nel suo crepuscolo, e si è disancorato dalle cose che davano valore alla sua vita. Mentre piange tra le braccia di Catherine, Il sesto senso il personaggio dell'attrice lo calma e gli dice che non si ricorderà presto di questa spiacevolezza, che più tardi andranno a fare una passeggiata e andrà tutto bene.






Alla fine, Il padre la telecamera di si avventura fuori dalla sua finestra, osservando gli alberi le cui foglie frusciano al vento. È un momento straziante e personale nel film che eleva gli aspetti emotivi della storia del suo personaggio, che è spesso piena di tanta confusione, ricordi confusi e molta incertezza riguardo a cosa è reale e cosa non lo è. Come se il monologo emotivo di Anthony non fosse abbastanza per far piangere il pubblico, Il padre La canzone finale di è l'agghiacciante 'My Journey', una colonna sonora appropriata per la storia del film.



Ciò che era reale e ciò che era nella testa di Anthony nel padre

A causa della qualità soggettiva e labirintica di Il padre , è facile chiedersi cosa sia realmente successo ad Anthony e cosa abbia immaginato o erroneamente messo insieme nella sua mente. Il film di Anthony Hopkins mette il patriarca in prima linea, supplicando il pubblico di entrare in empatia con lui in un modo che rispecchia la sensazione del personaggio di essere vittima di ciò che lo circonda. Spesso ricorda male i volti, in particolare Anne come Catherine e Paul come Bill.






Relazionato: Perché Anthony Hopkins si rammarica di aver realizzato Hannibal e Red Dragon



In un'inquadratura, viene soffocato da Anne nel sonno. In un'altra scena, Paul lo aggredisce fisicamente. In un altro ancora, Il padre Il personaggio del titolo scopre che sua figlia e suo genero parlano male di lui, solo per unirsi a loro, andarsene e tornare allo stesso scenario che ha incontrato per la prima volta. Certamente come minimo, il soffocamento è stato immaginato, dato che sopravvive fino alla fine Il padre , ma sottolinea il senso di vulnerabilità che Anthony prova per mano di Vecchio Paul dell'attore Rufus Sewell, che molto probabilmente lo ha schiaffeggiato e ha parlato sfacciatamente contro di lui.

Poi, c'è la questione della sua visita notturna con la figlia minore, Lucy. È implicito che abbia avuto un grave incidente e che sia probabilmente deceduta. Anthony, non potendo ricordarlo a causa della sua demenza, solleva continuamente l'argomento, soprattutto in riferimento a quanto le somigli il suo ultimo custode. In uno di Il padre Nelle scene successive, esplora l'appartamento, scoprendo che è diventato un ospedale dove trova Lucy, insanguinata e con un tutore, sdraiata su un letto con ogni sorta di macchinario medico intorno a lei. Si sveglia improvvisamente da quello che evidentemente era un sogno o un ricordo, ritrovandosi nella sua struttura di assistenza assistita, dove trascorrerà il resto del film.

quali sono i pokemon più forti in pokemon go

Il padre Il fatto che il personaggio di Lucy sia deceduto ha senso considerando quanto si emoziona Anthony quando la ricorda. Inoltre, il suo trattamento della figlia viva, Anne, è duro, come se fosse arrabbiato con lei per essere sopravvissuto mentre la sua figlia prediletta non c'è più. C'è una gravità in questi momenti, anche se ciò che può essere analizzato è che Anne è anche al limite della sua intelligenza nel prendersi cura di suo padre, che è spesso crudele con lei a causa della sua demenza, ma anche del suo risentimento di fondo nei suoi confronti e per quello che è successo a Lucy.

Anthony è morto alla fine del padre?

Quando viene affidato alle cure di una struttura di residenza assistita, la comprensione di Anthony del mondo che lo circonda è diventata... Il padre si è deteriorata al punto da richiedere un monitoraggio costante. IL Candidato al miglior film agli Oscar 2021 termina con la promessa che lui e Catherine continueranno una routine che è chiaramente in corso, anche se il pubblico e Anthony non sarebbero in grado di dirlo.

RELAZIONATO: L'unico attore ad apparire in quattro film di Hannibal Lecter (non Anthony Hopkins)

Nonostante l'ovvia destinazione percepita di un film incentrato su un genitore con demenza, Il padre L'ultima scena non si conclude con un'inquadratura di Anthony che va alla deriva pacificamente nell'aldilà, ma invece sugli alberi fuori dalla sua stanza. Anche se il suo destino è tutt'altro che determinato, Il padre L'ultima scena di ha più da dire sulla sua situazione finale che semplicemente sul fatto che sia vissuto o morto.

Il vero significato della fine del padre

È difficile trovare un punto di vista positivo in una storia in cui l'argomento è fondamentalmente terminale come Del Padre , ma Zeller riesce a supportare Il padre ha il significato di un film con l'aiuto di una metafora visiva. Mentre Catherine consola uno sconvolto e disconnesso Sir Anthony Hopkins, identifica il conforto della sua condizione: sebbene attualmente stia soffrendo sotto il peso della sua fine, fortunatamente, la sua demenza significa non ricordare la sua sofferenza. Invece di lottare contro la vecchiaia o trovare un ovvio finale affermativo in cui sua figlia rimane con lui durante l'amara fine, Zeller si avvicina alla demenza momento per momento, con Catherine che incoraggia Anthony a concentrarsi su ciò che è immediato per lui.

Alla fine, le persone invecchiano e i bambini hanno bisogno di vivere la loro vita. È anche interessante nel modo Il padre affronta i ricordi, con Anthony che per lo più si perde nei momenti che gli hanno procurato dolore emotivo: è spesso terrorizzato, con il cuore spezzato, ha paura di essere attaccato a causa della sua confusione o si sente fuori posto. A quello scopo, Il padre Il significato di è profondo a causa del modo in cui esplora la demenza come un viaggio labirintico attraverso la mente di qualcuno che ce l'ha.

Alla fine dell'attore Anthony Hopkins ' Il padre , l'albero ha ancora le foglie, e forse questa è l'affermazione più ottimistica di tutte sulle condizioni di Anthony. Ha vissuto una vita, indipendentemente dal fatto che fosse considerata buona o cattiva (o entrambe) e le foglie dell'albero sono indicative della crescita e della fioritura della vita, poiché procede indipendentemente da cosa.

RELAZIONATO: Spiegazione del finale della figlia perduta: Leda è morta?

Perché Anthony Hopkins ha vinto il premio come miglior attore per The Father

Fino in fondo, Il padre non avrebbe funzionato senza una performance avvincente come quella di Sir Anthony Hopkins. Se o no Il padre avrebbe dovuto ottenere una vittoria per il miglior film è un'altra conversazione, ma è innegabile che il ritratto esasperante, terrificante e straziante di Hopkins della lotta di un uomo con la demenza sia stato il fattore trainante del successo del film. D'altra parte, questo non si può necessariamente dire dei concorrenti di Hopkins per il premio Oscar del 2021 come miglior attore.

Gli altri candidati nella categoria erano Riz Ahmed per Il suono del metallo , Steven Yeun per al dolore , Gary Oldman per Mancanza , e Chadwick Boseman per Il fondo nero di Ma Rainey . Sebbene questi attori fossero fenomenali nei rispettivi film, i successi dei loro film probabilmente non erano principalmente legati alle loro interpretazioni, come nel caso di Anthony Hopkins. Nonostante le polemiche sul fatto che Chadwick Boseman avrebbe dovuto vincere, Anthony Hopkins meritava innegabilmente il premio come miglior attore per la sua potente interpretazione in Il padre , in particolare per la struggente scena finale che può far piangere anche il più cinico degli spettatori.

La scena finale del padre spiegata dal regista

Zeller ha collaborato nuovamente con Il padre è Anthony Hopkins per il film Il figlio che funge da accompagnamento a questo. I due che lavorano di nuovo insieme non sono sorprendenti data la loro collaborazione ovviamente di successo con Il padre . Zeller (tramite: Scudiero ) ha parlato in particolare del lavoro con Hopkins e Olivia Colman sulla loro scena finale e dell'importanza di ciò. Con l'intera storia che dipende da questo finale, Zeller spiega che ' abbiamo girato quella scena leggermente nervosa, anche perché sapevamo che le emozioni che avremmo dovuto raggiungere erano crude, brutali, veritiere e non facili da ottenere. È stato un momento molto intenso per noi. ' Zeller ha anche chiesto agli attori di non provare in modo che potessero arrivare ai momenti emozionanti davanti alla telecamera.

Una volta che Olivia Colman lascia il film e Anthony ha il suo crollo finale, la battuta che pronuncia su ' perdendo tutte le mie foglie ' era anche una parte vitale della scena per Zeller. Proprio come l'infermiera non capisce cosa sta dicendo Anthony con questa frase, Zeller ammette di averla scritta come una frase che in realtà non significa nulla, ma allo stesso tempo, il pubblico capirebbe esattamente cosa Anthony sta cercando di comunicare. Ha spiegato che la battuta intendeva riassumere ciò che l'intera esperienza del film avrebbe dovuto essere per il pubblico, ' non capisci cosa sta succedendo e, allo stesso tempo, a un altro livello, emotivamente, capisci tutto .'

DI PIÙ: Spiegazione della fine del tempo di Armageddon (in dettaglio)